Nomina assessori – Fumetta (PRC): Nasce una giunta debole e a tempo, non è un bel segnale alla città

palazzo-delle-aquilePalermo 27 giugno – Questa nuova giunta non rappresenta di certo la fotografia che è uscita dalle urne lo scorso 11 giugno. E’ evidente che in questa fase hanno avuto il sopravvento forze che guardano più alle prossime elezioni regionali e agli interessi che vi ruotano intorno piuttosto che a Palermo e alla richiesta di continuità amministrativa che la maggioranza dei palermitani ha chiesto con il voto. Lo dichiara in una nota Vincenzo Fumetta segretario provinciale di Rifondazione Comunista.
Il fatto che solo tre assessori su otto mantengano le proprie deleghe è il segno che la continuità in alcuni settori è terminata ancora prima di iniziare e il segnale che si dà alla città – continua Fumetta – è quello di aver fatto una giunta debole, che ha il solo compito di tirare a campare fino alle prossime elezioni regionali. 
Rifondazione Comunista considera ciò un errore strategico, al contrario e fin da subito si sarebbe dovuto continuare nell’azione amministrativa intrapresa, portando a termine e rendendo irreversibili alcuni progetti già in itinere. Invece – conclude Fumetta – si è scelto per il momento di archiviare tutto. A questo punto il nostro compito è vigilare senza fare sconti, affinché il programma con cui il sindaco si è presentato alle elezioni venga rispettato.