Cinque indagato – Fumetta (PRC): M5S finisce nelle principali piaghe in cui si nasconde il malaffare e il clientelismo in Sicilia

bagheriaPalermo 20 settembre – Indagato sul tema dell’abuso edilizio e per la gestione della raccolta dei rifiuti a Bagheria, esattamente come qualsiasi politico facente parte del sistema che i grillini dicono a parole di voler combattere. Lo dichiara Vincenzo Fumetta segretario provinciale di Rifondazione Comunista 
L’elezione del sindaco di Bagheria Cinque è stata la prova generale del governo dei Cinque Stelle in Sicilia,  il primo grande Comune che hanno conquistato e i risultati dopo tre anni di governo sono sotto gli occhi di tutti i bagheresi. Un’Amministrazione Comunale – continua Fumetta - incapace della gestione della normale amministrazione e che per di più vede il suo sindaco sotto inchiesta su due delle tematiche che sono da sempre tra le principali piaghe in cui si nasconde il malaffare e il clientelismo in Sicilia. Se queste sono le premesse, i siciliani che vogliono davvero cambiare il marcio del sistema di gestione del potere in Sicilia il prossimo 5 novembre hanno una sola scelta, quella di votare per la Lista di Claudio Fava.