Dismissione Campo Rom – Fumetta(PRC): Uscita condivisa dimostra anomalia Palermo rispetto all’odio alimentato dal governo nazionale

romPalermo 5 aprile – Con il clima avvelenato fomentato dal  governo a guida leghista e grillino, la dismissione del campo Rom sarebbe potuta avvenire con le tensioni che abbiamo visto in questi giorni in altre parte del Paese. Invece a Palermo - dichiara Vincenzo Fumetta, segretario provinciale di Rifondazione Comunista - l’Amministrazione Comunale ha saputo far fronte anche all’accelerazione imposta dalla magistratura e il tutto è avvenuto in maniera condivisa in primis con le stesse famiglie e con le organizzazioni che finora hanno svolto un lavoro sociale al campo Rom, portando così a termine una fuoruscita iniziata molto tempo addietro.
Ancora una volta – conclude Fumetta – la città dimostra una diversità culturale e politica che non da spazio a chi alimenta ‘odio verso chi è minoranza come fanno le destre e i fascisti .