Giovani Comunisti/e Palermo: la lotta continua!

“Il governo Berlusconi ha ottenuto oggi in Parlamento una vittoria di Pirro, risultato di una mercificazione della dignità di alcuni parlamentari. Le lotte di questi mesi hanno visto scendere in piazza un’intera generazione che rivendica il diritto ad avere un futuro e questo è un elemento che nessuno può negare”. E’ quanto afferma Marco Giordano, coordinatore provinciale dei Giovani Comunisti/e. “Oggi Palermo ha visto scendere in piazza un’imponente manifestazione che ha bloccato per un’intera mattinata il centro della città. Il corteo, composto da studenti medi, universitari e precari del mondo della conoscenza ha prima fermato il traffico davanti al porto e ha poi esposto simbolicamente uno striscione dalla sede del Cepu in via Libertà. La nostra battaglia continua perché il nostro obiettivo è il ritiro della riforma Gelmini. Siamo sempre più convinti che Berlusconi vada sfiduciato dal basso e con le lotte, per questo auspichiamo la convocazione di uno sciopero generale che veda in piazza studenti e lavoratori con l’obiettivo della cacciata del governo e le elezioni anticipate”.

Palermo, 14/12/2010

Marco Giordano

coordinatore Giovani comunisti/e Palermo